Curcuma

nome
scientifico

_ Curcuma Longa

origine
_ Continente Asiatico

tipo
_ Zingiberacea

Origini >

La curcuma (Curcuma Longa) è una pianta erbacea e perenne della famiglia delle Zingiberacee. I primi riferimenti alla curcuma si trovano in testi risalenti al 6000 a.C., da cui si deduce che gli antichi non utilizzavano la curcuma come spezia ma come tintura per i tessuti e come rimedio per alcuni malanni. Si crede che sia stata introdotta in India, dove oggi è maggiormente diffusa, dalla regione di Cochin in Cina, mentre le prime informazioni sulla sua coltivazione – rimasta più o meno invariata nel corso dei secoli – risalgono a fine 1800, inizio 1900. Nel tempo la curcuma ha acquisito grande importanza nella tradizione religiosa e socio culturale indiana, tanto da arrivare a rivestire un ruolo quasi “magico”.

Proprietà >

la curcuma è conosciuta principalmente per le sue proprietà anti-infiammatorie, ma studi dimostrano che è in grado di inibire gli enzimi cancerogeni, questo perché contiene antiossidanti che rallentano i radicali liberi che si accumulano nelle cellule. Segnaliamo inoltre le sue proprietà antimicrobiche e anti-invecchiamento. La curcuma è largamente utilizzata come spezia, da aggiungere a piatti di carne, pesce e verdure; è anche una delle principali componenti del curry. Infine, è sovente impiegata come colorante alimentare per formaggi, margarina e senape.

Vuoi acquistare i prodotti Semino?